martedì 7 ottobre 2014

#01Writing~Ciò che ha da dire una scrittrice in erba


Sono convinta che la mia scrittura non sia più di tanto buona ma, viaggiando fra vari blog, qualcosa ho appreso. E, forse perchè voglio sfidare me stessa, forse perchè l'idea in fondo in fondo mi è sempre piaciuta, voglio cominciare a scrivere qualcosa. Qualcosa di buono se non chiedo troppo. Non pretendo certo di scrivere un romanzo, non ancora perlomeno.
Ho una cartella sul computer piena zeppa di trame, mezze idee...forse alcune anche non male.
Penserete forse che mi stia sopravvalutando. Vero, o forse falso. Si vedrà nel tempo.
Comunque, adesso mi sono messa in testa di scrivere questa storia un po'...macabra potremmo dire..sì ha dei tratti un pochino macabri in effetti..ihih..

Anyway...

Mi sono accorta di alcune cose durante questo periodo...cose che, secondo me, sono importanti.
Non pretendo certo di dirvi come scrivere una storia, non sarebbe nè saggio nè giusto, dal momento che non ne so più di molti altri.
Ciò che vi dirò si basa sulle mie, poche, esperienze.
Inizierò col dirvi di acchiappare subito quella trama che vi ronza nella mente. Prendetela! Subito! Non fate come me, non lasciatela nella vostra mente in attesa che ne venga fuori qualcosa di meglio, la perderete. Piuttosto, scrivete una scaletta e a quel punto avrete la potrete cambiare in tutta calma.
Finalmente io sono riuscita a trascriverla e...beh ammetto che di cambiamenti (adesso) non ce ne sono più di tanti...mi sembra abbastanza buona come cosa no? ;)
Secondo, i personaggi! Bisogna pur avere un'idea dei personaggi che faranno parte della nostra storia prima di iniziarla ma...è anche vero che il loro carattere può subire trasformazioni durante la prima stesura della storia.
Perciò: descrizione dei personaggi certo, ma base...non si sa mai cosa potrebbe accadergli in seguito ;)
Oh e c'è anche chi dice di non affezionarsi mai ai propri protagonisti...mi dispiace..non sono d'accordo...sono una fangirl sfegatata...appena creo un personaggio mi ci affeziono subito...mi dispiace...è più forte di me :)
Terza e ultima cosa (per ora)...leggereeee! Ma questo lo sapete già...alla base di una buona scrittura c'è SEMPRE una buona lettura. E me ne sono resa conto. Più leggo, più miglioro nello scrivere. :)
Bene, a questo punto direi di avervi annoiato abbastanza ;)
xoxo

5 commenti:

  1. Se qualcuna delle tue idee non ti sembra male, non ti stai sopravvalutando affatto. Ci sono due tipi di "presunzione": quella che rende ciechi e che, invece di farti diventare uno scrittore (inteso in senso generico, non necessariamente uno Scrittore), ti trasforma in un geGno convinto che tutto ciò che scrive sia oro; e poi c'è quella *buona*, quella che ti fa capire che quella storia la devi acchiappare e scrivere, perché vale la pena. Magari vale solo per te... ma dimmi se è poco! ^^ Da qualche parte bisogna cominciare: un pizzico di presunzione ci vuole o si rischia di lasciar sfilare ogni idea in attesa di *quella giusta*, che non arriverà mai. Se ne arriva una che ti sembra buona, è perché quasi sempre lo è.
    Detto questo, qua la mano, collega! Anche io sono una fangirl dei miei personaggi :D
    Affezionarsi a loro, ridere o soffrire con loro, è un modo di scrivere buono come quello di chi riesce a mantenere il distacco.
    Ai miei esordi da scribacchina, ricordo che qualcuno mi disse: "Non immedesimarti nei tuoi personaggi, è da malati e non è professionale". Lì per lì ci rimasi male. Ma ero una novellina suggestionabile: se una persona con una certa esperienza mi diceva una cosa del genere, allora dovevo essere in errore io. Per fortuna ho capito presto che col cavolo che fangirleggiare per i propri personaggi è da malati! È un tale divertimento. E non è di ostacolo né alla scrittura né alla caratterizzazione ^^
    Vai così, che parti con il piede giusto! I suggerimenti che hai dato li condivido tutti :)
    Buon lavoro e aggiorna presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che i tuoi consigli sono i miei preferiti ahahhaha
      No sul serio, grazie mille, direi che mi hai illuminato :D
      Mi hai dato la spinta che cercavo da tempo ;)
      Grazie ancora, non vedo l'ora di leggere un nuovo post sul tuo blog! :)

      Elimina
  2. Sono abbastanza d'accordo con Sam. Io ad esempio sono assolutamente un geGno, con la seconda G maiuscola e il suono "gn" abbastanza atono e anche un po' fastidioso. Sai, no? Uno di quei suoni che appena li senti ti provocano l'urticaria.
    Per quanto riguarda i personaggi, be', amo ucciderli. Prima di farlo però, li torturo quanto basta...
    Diventiamo amici? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai...non so se riuscirò mai ad uccidere un mio personaggio...specialmente se è diventato uno dei miei preferiti....
      E ti dirò...penso di essere proprio il contrario di un geGno...riguardo ciò che scrivo più e più volte e non mi accontento mai..chissà, forse è perchè alla fine non sono "portata" per scrivere..
      Oh e... qua la mano amico! ;)

      Elimina